settembre 16, 2019

Da visitare a Porto Rotondo e le località vicine

By on agosto 23, 2018 0 1056 Views

Affascinati dalle splendide acque della Sardegna, visitando Porto Rotondo non potete mancare di far tappa alle sue splendide spiagge: Ira, la spiaggia dei Sassi, quella delle Alghe, e quella di Punta Volpe, che sorge sull’omonima zona, e le spiaggette di Punta Asfodeli. Dallo splendido ed attrezzato porto, è semplice dirigersi verso Piazza San Marco, la principale piazza di Porto Rotondo, disegnata da Andrea Cascella, e da qui raggiungere la Chiesa di San Lorenzo con una scalinata che porta direttamente al sagrato. Poco distante vi è il Teatro all’aperto, decorato con sculture di Mario Cerioli, ed infine la Piazzetta della Casbah, disegnata da Sangregorio. Considerata il salotto di Porto Rotondo, la Piazzetta della Casbah è una suggestiva piazza circondata da portici sotto i quali vengono ospitati graziosi negozi.

Una visita a San Pantaleo v’immergerà in una città quasi montana: a farle da sfondo infatti vi sono le re punte di Sant’Andrea, Pelchia Manna e Pelchia Minori. Ricca d’acqua e di boschi, San Pantaleo era denominata “Le fonti di Beddoro”, ed era considerata un’isola di benessere. La città più grande è indubbiamente Olbia: come tutte le grandi città potrebbe essere divisa in due, la parte storica e quella moderna. Della parte storica è degno di visita il centro, a partire da Corso Umberto fino a Piazza Regina Margherita, Via Porto Romano, Via D’Annunzio che porta in pochi minuti alla basilica di san Simplicio. La parte più moderna della città invece, s’incontra camminando sul nuovissimo lungomare, e da visitare c’è il museo archeologico.